L'importanza della Laurea Magistrale

  • Stampa

confused articoloLe imprese riconoscono che i “triennali” e i “magistrali” hanno competenze diverse, ed è questo un esito  positivo e non scontato della decisione di intraprendere o meno una laruea di secondo livello.  Al laureato magistrale viene riconosciuta una maggior capacità di problem solving, senza che questo generi  aspettative di carriera eccessivamente “pretenziose ” o non realistiche. Tuttavia, anche il laureato triennale  trova una sua collocazione nel settore della comunicazione e il suo profilo di competenze non viene giudicato inadeguato.

All’interno del nostro Ateneo il naturale percorso di studi una volta terminata la laurea triennale (IMP) per chi ha intenzione di approfondire gli studi sulla comunicazione e' la Laurea Magistrale in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni (CPO).
Ognuno ha i suoi sogni da portare avanti oltre agli studi :) che siano grandi, piccoli, complicati o in qualche modo raggiungibili. Uno di questi, per molti di noi, è quello di riuscire a diventare un esperto nella campo della comunicazione e raggiungere una carriera affermata. A partire dal 23 Luglio, ogni Giovedi sul blog del corso di laurea magistrale in questione (LINK AL BLOG) il nostro Studente Tutor Antonio Percolla si è occupato di pubblicare una intervista di chi come tanti di noi sono riusciti, a fare della comunicazione il proprio mestiere, direi anche in maniera molto soddisfacente.

La prima della nostra serie di interviste ai laureati CPO e' quella con Roberto Di Raffaele, attuale social media manager per Max Mara e, fino a qualche settimana fa, social media e community manager per Terranova.
Molti lo hanno conosciuto sul portale Studenti Fuori.it molte guide utili per vivere a Pesaro, attuale sede del corso di Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni.
Ma ripercorriamo adesso le tappe che lo hanno portato dalla carriera universitaria nelle Marche a quella lavorativa in Emilia Romagna. (Leggi all'intervista completa.)